Il SIL Confesercenti sottoscrive la convenzione triennale con Roma Capitale sui libri di testo

 

Guido Ciarla, Presidente del Sil Confesercenti Roma, informa di aver  sottoscritto a nome della categoria associata la nuova Convenzione con  il Comune di Roma Capitale per il triennio 2024/25, 2025/26 e 2026/27 per la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo, destinata agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di primo e secondo grado appartenenti a nuclei familiari con un indicatore ISEE non superiore a 15.493,71 euro e la conferma della fornitura gratuita dei libri di testo in favore delle alunne e degli alunni delle scuole primarie, statali e paritarie, attraverso il sistema delle “cedole librarie”.

Per l'anno scolastico 2024-2025 Roma Capitale, informa che torna ad aumentare in modo sostanziale la somma a disposizione degli studenti e delle studentesse con un incremento degli importi dei buoni che saranno pari a 173 euro per le classi I di scuola secondaria di I grado, classi I e III scuola secondaria II grado; e a 150 euro per le classi II e III scuola secondaria I grado, classi II, IV e V scuola secondaria II grado. Inoltre Con i buoni è possibile acquistare libri di testo sia cartacei che digitali, dizionari e libri di narrativa (anche in lingua straniera) consigliati dalle scuole, si potrà acquistare anche software (programmi e sistemi operativi a uso scolastico), USB, stampanti, notebook e tablet.

Si può tratta di un importante accordo di convenzione, ha tenuto a precisare il SIL di Roma, che non solo rinnova un sistema in uso nella Capitale da diversi anni, ma che innova la modulazione degli importi in funzione della spesa per l’acquisto dei libri per le famiglie che ne hanno diritto, nonché la procedura  che permetterà alle famiglie di rivolgersi direttamente alle librerie convenzionate rendendo più diretto il ruolo delle librerie diffuse sul territorio, come proposto dal nostro sindacato.

Accreditamento librerie