Dpcm 22 marzo 2020: le erboristerie rimangono aperte

A seguito del Lockdown del Governo adottato con il Dpcm 22 marzo 2020, Unerbe sentito il parere del Ufficio Legislativo Confesercenti ritiene che le erboristerie possano continuare a rimanere aperte e proseguire il loro servizio nei confronti dei cittadini.

Infatti, per le attività commerciali, nulla cambia rispetto a quanto già specificato nei provvedimenti precedenti, ed in particolare nel DPCM dell’11 marzo e nell’ordinanza del 20 marzo.

Le FAQ pubblicate dal Governo sull'argomento chiusure esercizi commerciali interpreta così il DPCM 11.03.2020:

“Le erboristerie rientrano tra gli esercizi commerciali la cui attività è stata sospesa a seguito dell’adozione del Dpcm dell’11 marzo 2020?

No. L’attività di erboristeria è da ritenersi assimilabile a quella del commercio di prodotti per l’igiene personale ovvero di generi alimentari.”

Approfondisci qui

Dubbi sulla possibilità di continuare a restare aperto, contatta Unerbe Roma:
Tel. 06.44250267
Email: p.pergamo@confesercentiroma.it