Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Area Formazione Carboni attivi alternativa migliore a canna fumaria. Sì all'apertura di laboratori di pizzeria a taglio anche nel Centro Storico
consulenza on line
Carboni attivi alternativa migliore a canna fumaria. Sì all'apertura di laboratori di pizzeria a taglio anche nel Centro Storico PDF Stampa E-mail
Venerdì 26 Ottobre 2018 18:18

Carboni attivi alternativa migliore a canna fumaria; Sì all'apertura di laboratori di pizzeria a taglio anche nel Centro Storico se l'Amministrazione li censura con ritardo. Importantissima Sentenza del Consiglio di Stato

pizza forno

 

Il Consiglio di Stato – dichiara Valter Giammaria Presidente Confesercenti Roma - con sentenza dell'11/10/2018 ha accertato che gli impianti a carboni attivi possono essere utilizzati a servizio di ristoranti e laboratori e che anche attività come i laboratori di pizza a taglio possono trovare spazio nel Centro Storico.

Per la precisione, il Consiglio di Stato, accogliendo il ricorso, ha statuito per la prima volta due importantissimi principi per la sopravvivenza delle attività commerciali della Capitale: 1) gli impianti a carboni attivi sono un alternativa anche migliore ai sistemi tradizionale di smaltimento dei fumi come la canna fumaria; 2) le attività diverse dalle cosiddette attività tutelate, previste come uniche esercitabili nel Centro Storico, possono sopravvivere se l'Amministrazione agisce tardi per reprimerle.

La Confesercenti di Roma – ribadisce Giammaria - plaude con soddisfazione a tale importante sentenza e confida che l'Amministrazione prenda atto di tale importante precedente giurisprudenziale anche per rivedere il nuovo Regolamento del Commercio il quale rischia di frenare e minare irrimediabilmente l'economia capitolina.

COMUNICATO STAMPA


 

innova energia

logo new

export

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci