Agenti di commercio, che cos'è il Fondo indennità di risoluzione rapporto Firr della fondazione ENASARCO?

Alla cessazione del rapporto di agenzia all'agente di commercio spettano le indennità di fine rapporto disciplinate dal Codice Civile e dagli Accordi Economici Collettivi AEC.

Il Fondo indennità di risoluzione del rapporto FIRR è costituito dalle somme che vengono accantonate presso Enasarco dalle aziende mandanti in favore dei propri agenti. Alla cessazione del mandato di agenzia, ENASARCO liquida all’agente di commercio le relative cifre accantonate. Nel caso in cui il mandato di un agente cessi nell’anno solare ancora in corso, il FIRR relativo a quell’anno dovrà essere liquidato dall’azienda mandante direttamente all’agente.

Vediamo nel dettaglio l'indennità di risoluzione del rapporto (Firr):
Il FIRR, ovvero l'Indennità di risoluzione del rapporto è riconosciuta all’agente di commercio anche se non vi sia stato da parte sua alcun incremento della clientela e/o del fatturato. Il FIRR è calcolato sulla base delle provvigioni maturate e liquidate fino al momento della cessazione del rapporto. L’indennità de qua è stabilita nella misura del 3% dell’ammontare delle provvigioni liquidate nel corso del contratto con i limiti di cui all’art. 13, capo I dell’AEC.

A decorrere del 1° gennaio 2002 l’indennità per lo scioglimento del contratto a tempo indeterminato è stabilita nella misura dell’1% (uno per cento) dell’intero ammontare delle provvigioni liquidate all’agente o rappresentante, e integrata nelle misure del 3% (tre per cento) fino al limite di 6.200,00 euro di provvigioni liquidate per ciascun anno e dell’1% (uno per cento) per la parte di provvigioni liquidate per ciascun anno tra 6.200,00 euro e 9.300,00 euro; per gli agenti e/o rappresentanti impegnati ad esercitare in esclusiva, i limiti di 6.200,00 euro e 9.300,00 euro sono elevati, rispettivamente, a 12.400,00 euro e 18.600,00 euro

monomandatari plurimandatari
4% sulle provvigioni
fino a 12.400,00 €/anno
4% sulle provvigioni
fino a 6.200,00 €/anno
2% sulla quota delle provvigioni
tra 12.400,01 e 18.600,00 €/anno
2% sulla quota delle provvigioni
tra 6.200,01 e 9.300,00 €/anno
1% sulla quota delle provvigioni
oltre 18.600,01 €/anno
1% sulla quota delle provvigioni
oltre 9.300,01 €/anno

I requisiti per le aziende

  • Aver effettuato la prima iscrizione ad Enasarco (ed essere in possesso del “numero di posizione”, identificativo delle mandanti);
  • Aver conferito almeno un mandato di agenzia o rappresentanza commerciale.

I destinatari del FIRR

  • Agenti operanti in forma individuale;
  • Agenti operanti in forma di società di persone (sas, snc);
  • Agenti operanti in forma di società di capitale (spa, srl).

La domanda di liquidazione del FIRR si fa online

La richiesta può essere inoltrata dall’azienda mandante o dall’agente registrati all’area riservata Enasarco. 

Per calcolare le indennità maturate rivolgiti alla Fiarc di Roma - Federazione italiana degli Agenti e Rappresentanti di Commercio

Federazione Italiana Agenti e Rappresentanti di Commercio

fiarc new 1

Telefono: 06 44250267
Email: info@confesercentiroma.it
www.fiarcweb.it