Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Comunicati Energy day: domani torna l'Energ Audit a Roma in Via Messina 19
Energy day: domani torna l'Energ Audit a Roma in Via Messina 19 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Aprile 2016 11:51

energy day 2016

13 aprile 2016:

Sbarca a Roma il secondo Energy Day

Promosso dalla Confesercenti di Roma, la giornata dell’energia e del risparmio per le imprese:

“ENERGAUDITROMA”

Stop alle maxi bollette. Acquisto di energia a mercato libero in consorzio.

L’appuntamento è per il 13 aprile 2016 presso la sede della Confesercenti in Via Messina n.° 19 dove è attivo lo Sportello Energia e Ambiente per la valutazione, comparazione dei costi energetici: una guida per le imprese per orientarsi nel mercato libero dell’elettricità e del gas.

Nell’occasione Confesercenti, mentre svolge l’Energauditroma, illustrerà alle imprese la nuova “bolletta 2.0” in vigore dal 1° gennaio 2016 che ha caratteristiche semplificate e sintetiche rispetto alla versione precedente.

Per conoscere i dettagli sui consumi nelle ore di picco, ovvero dalle ore 8.00 alle 20.00 dal lunedì al venerdì occorrerà richiedere la fattura dettagliata al gestore dell’energia.

Dal 2018 tutte le imprese dovranno fare i conti con l’energia a mercato libero, mentre secondo i dati raccolti dall’Associazione una impresa ogni quattro (25%) che ha scelto il mercato libero ha fatto un passo indietro tornando al mercato tutelato.

Il mercato elettrico italiano conta 36 milioni di utenze, di cui 29 milioni di famiglie e 6 milioni di imprese.

Di questi 7 milioni di famiglie e 3 milioni di imprese hanno scelto il mercato libero, vale a dire il 50% delle imprese .

Per Roma la stima attendibile è di 180 mila imprese attive già a mercato elettrico libero.

A Roma ACEA, ENEL ed ENI nell’ordine sono i gestori del mercato dell’energia sui 450 operatori presenti in tutto il Paese. Nel consumo generale di energia, di cui il 75% viene assorbito dal non domestico, si è registrata una contrazione del 4,2%, un calo per il terzo anno  consecutivo.

Il costo medio di energia elettrica si è attestata a 103,41 Euro al MWh sul mercato libero e 99,48 Euro MWh sul mercato tutelato. Per i clienti del mercato elettrico in bassa tensione (le PMI) il mercato libero è comunque risultato lievemente più conveniente dell’anno precedente – 4,5% . per il 2016 si attendono

ulteriori cali di costo nell’ordine di un 4 - 5%.

Anche il costo medio del gas è in contrazione del 3,8%. In questo caso, la liberalizzazione è in vigore dal 2003, mentre il costo medio del mercato tutelato è di 55,3 Euro/m3, mentre a mercato libero è di 16,3 Euro/m3.

Una importante novità arriva dall’azione promossa dalle Associazioni di categoria, Confesercenti compresa, che sono intervenute sul Governo contro le maxi bollette che arrivano alle imprese.

Spesso, infatti, le aziende fornitrici non rilevano i consumi effettivi, applicando una stima e poi quando verificano gli effettivi consumi si apprestano ad inviare le maxi fatture: una pratica che deve cessare. Il Governo si è impegnato in questa direzione affermando di essersi determinato a prevedere, in questi casi, l’inoltro della rateizzazione degli importi.

Confesercenti, in ultimo suggerisce alle imprese di fare le autoletture e di non accettare di pagare sul consumo stimato e di acquistare energia a mercato libero insieme, attraverso consorzi di acquisto delle imprese per ottenere più risparmi e maggiori tutele.

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Aprile 2016 12:00
 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Ottobre 2019 Novembre 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario